[Home Icon][TOC Icon]

DON CARLO: Critiche

 

 

Großartig!!!!

Selten hat mich eine Inszenierung aus den letzten Jahren so überzeugt wie dieser Don Carlo. Jürgen Rose hat es geschafft die Geschichte spannend und in gewisser Weise neu zu erzählen (Fontainebleau-Akt als Erinnerung Carlos) ohne dabei in irgend einer weise mit der Tradition zu brechen. Es wird vorgeführt wie die fünf Hauptpersonen im Laufe der Handlung buchstäblich unterm Kreuz zerbrechen.
Sehr eindrucksvolle Augenblicke waren neben dem 1.Akt Ebolis Schleierlied, das Duett Fillippo/Rodrigo. Großartig gelingt Fillippos Monolog im Bett (Bravo Matti Salminen) und die anschließenden Szene mit dem Großinquisitor. Als die Inquisitoren im Hintergrund von unten her langsam erscheinen wirkt das so bedrohlich, dass mir zwangsläufig kalt wurde. Der Schuss gegen Posa reißt das Publikum vor Schreck aus den Stühlen. Fabio Armiliato und Marina Mescheriakova(?) waren zwei wunderbare Einspriner die öfters nach München kommen sollten. Dolora Zajick begeisterte als rachsüchtige Eboli, ebenso Paolo Gavanelli als Rodrigo, der bewies dass er durchaus auch lyrische Qualitäten besitzt. Zubin Mehta und sein Orchester spielten trotz den vorausgegangenen Meistersinger auf höchstem Niveau. Der Chor bewies ebenfalls seine Qualitäten, sodass man im Autodafe sogar den Text verstehen konnte!

Dr. Petra-Maria Müller, Starnberg, 2. Juli 2004

CON MEHTA L'APOTEOSI DEL DON CARLO
La più spettacolare unione di artisti e il trionfo più inaudito al Maggio

Tra slanci e abbattimenti, Fabio Armiliato dà acuto rilievo alle frasi cruciali di Don Carlo, e la perfettibilità della vigorosa voce non inficia la definizione di un personaggio vivo e credibile.
Il più bel Verdi di Mehta al Maggio, la più spettacolare unione di artisti, il trionfo più inaudito che Firenze, da tanti anni, abbia celebrato.

Francesco Lora  AMICI DELLA MUSICA - 15 dicembre 2004


FABIO ARMILIATO è unanimamente riconosciuto uno dei tenori più spontanei dell'opoca attuale e ricopre il proprio ruolo nel grande repertorio ma Don Carlo è un'opera a parte, non di grandi effetti, ma di estrema responsabilità. Ecco perchè l'esserne stato protagonista nella versione in cinque atti al Maggio Musicale fiorentino ne accresce il prestigio. Non si è limitato a cantare con franca e spontanea voce, ma ha colpito i risvolti psicologici del complessato figlio di Filippo II.

LA RASSEGNA MELODRAMMATICA - 13 Dicembre 2004


DON CARLO, OPERA SUPREMA
Alla prima scrosciano applausi per la bacchetta di Zubin mehta e per la prova dei cantanti

Il ruolo di Don Carlo è affidato al tenore Fabio Armiliato, che nel difficile ruolo è emerso con voce articolata e sicura.

M. Mostardini  IL TIRRENO - 5 Dicembre 2004


UN DOPPIO «DON CARLO» DIRETTO DA ZUBIN MEHTA INFIAMMA IL COMUNALE

Protagonisti dell'entusismante serata, tutti accolti da gran battimani: Barbara Frittoli, al suo debutto nel ruolo di Elisabetta, Violeta Urmana-Eboli, Fabio Armiliato-Don Carlo, Carlo Guelfi-Rodrigo, Roberto Scandiuzzi-Filippo II, Paata burchuladze-Il grande Inquisitore.

L. Dubini IL CORRIERE DELLA SERA - 6 Dicembre 2004


Applauditi a scena aperta i bravi protagonisti da Rberto Scandiuzzi (un Filippo II travagliato) a Barbara Frittoli (ub'Elisabetta dolcissima ma in grado di coniugare passione a alterezza regale). E poi Fabio Armiliato (un Don Carlo fragile che acquista progressivamente sicurezza di sé), Carlo Guelfi (Rodrigo); Violeta Urmana (Eboli); Paata Burchuladze che dà corpo alla tremenda grandezza dell'Inquisitore.

G. Pennisi  IL SECOLO D'ITALIA - 14 Dicembre 2004


“Prima” al maggio fiorentino con l’opera di Verdi in cinque atti, sul podio Zubin Mehta

Il Teatro Comunale di Firenze registra il tutto esaurito per "Don Carlo" di Verdi, nell'edizione in cinque atti, quindi con l'aggiunta della scena iniziale che si svolge nella Foresta di Fontainebleau...
Il cast vocale ha in Fabio Armiliato un Don Carlo che canta con gusto, svettando nelle tessiture alte e ammorbidendo i suoni con adeguate sfumature nei momenti d'abbandono....Il pubblico si esalta sempre più, regalando agli interpreti e ai responsabili dello spettacolo applausi e ovazioni.

W. Baldasso  LA DISCUSSIONE  5 DICEMBRE 2004



 

[HOME] [CREDITS] [OPERA WEB SITES]
 

Send mail to ARMILIATO@interfree.it   with questions or comments about this web site.
Last modified: febbraio 18, 2005