FAIL (the browser should render some flash content, not this).

 

 


 

"La triade
TIBERINI-PERTILE-ARMILIATO rappresenta la linea di continuità, attraverso i secoli, della grande tradizione tenorile italiana."
Giosetta Guerra - 7/8/2007

"Fabio Armiliato è un tenore oggi
nel pieno di una sfolgorante
maturità artistica."
Alessandro Mormile
L'Opera - Luglio 2007

"Il tenore Fabio Armiliato è sicuramente il più nobile Ernani
oggi in circolazione."
M.o Bruno Campanella
Interview La Stampa

"Il suo Chènier è il migliore
dei nostri giorni."

G. C. Landini - L'OPERA

"Un Pinkerton, chiaramente
memore della lezione di Gigli."

Roberto Mori - L'OPERA

"Es dificil hallar hoy mejor
Radames que Fabio Armiliato."

G. Alonso - LA RAZON

 

 

Last Update:
20 Nov 2008


Arena di Verona :AIDA
 


"Fra gli interpreti principali debuttava il nuovo Radames di Fabio Armiliato. Alla sua prima volta in Arena, il tenore genovese ha plasmato un pesonaggio del tutto all'altezza con questa elegante edizione del capolavoro verdiano. Il suo accento è lucente, specialmente nel fraseggio e nella capacità di coniugare il tratto estetico con quello del guerriero. Rispetto a qualche suo predecessore è forse stato meno macho, ma quanta liricità è uscita dalla sua gola, quanta fierezza, scandita con accenti sicuri. Anche come innamorato il suo tratto ha mostrato un rincorrersi di slanci e di chiaroscuri di bella efficacia. Suggestivo il suo apporto nel terzo atto accanto a Sylvie Valayre e nel quarto accanto ad una Amneris, quella di Larissa Diatkova, sempre più strepitosa."

G. Villani - L'ARENA July 6, 1999


"Si e' ripetuta la bella prestazione, centratissima nel suo ambito lirico, di Fabio Armiliato. Il tenore genovese merita un plauso speciale, vero punto di forza del Festival."

(g. v.) L'ARENA August 26, 1999




CARMEN (1).jpg (2368 bytes)Arena di Verona : CARMEN


"Carmen segnava l'importante debutto del tenore Fabio Armiliato nelle vesti di Don Jose'. Il tenore genovese, che due giorni prima era a Buenos Aires per il Mefistofele, ha avuto modo di mostrare le sue spiccate doti sceniche a fronte di un fisico longilineo ed asciutto, ben congeniale col suo personaggio. Armiliato ha grande musicalita' e sicurezza e fra la sparuta schiera dei tenori odierni, occupa un posto nella scala dei valori, di tutto riguardo. Il suo Don Jose' e di un romanticismo caldo, suadente, ma non manierato, con molti suoni sul fa e sul sol, piacevoli e sicuri. Il suo duetto con Micaela si è concluso con un ottimo pianissimo, fatto segno a convinti applausi."

G. Villani - L'ARENA August 22, 1999

 


AIDA at the MET


IL TENORE ITALIANO FABIO ARMILIATO INCANTA IL METROPOLITAN

"Il tenore italiano Fabio Armiliato, il giovane Radames del N.J. State Opera di sette anni fa, sicuro di se' e maturo nella voce, ha troneggiato una squillante "Celeste Aida" e si e' fatto onore per vigore di canto articolato su uno smagliante registro acuto, per chiara dizione in italiano e per il pugnace impeto del confronto con Amneris al quarto atto."

F. Corsaro - AMERICA OGGI October 12, 1999

" Fabio Armiliato's Radames could produce clarion sound to rival the onstage trumpets ! "

J. R. Oestreich - THE NEW YORK TIMES October 11, 1999

"Il tenore Fabio Armiliato era Radames: ha risolto soddisfacentemente gli ostacoli della sua aria d'entrata, cantando con maggior sicurezza e fornendo una buona prestazione a partire dalla scena del Nilo; era altrettanto buono nella scena della tomba."

M. Hamlet-Metz L'OPERA December 1999


     

© 2001-2006 IMAGINE srl,  ITALY. disclaimer | privacy | contact us