[Home Icon][TOC Icon]

Barcelona : MADAMA BUTTERFLY

OPERA

Cast
Audio Files
Photos

REVIEWS

 

 

22, 26, 29 Luglio 2006

CAST

           Cio-Cio San   LIPING ZHAN   
                     Pinkerton  FABIO ARMILIATO      
                   Sharpless  JUAN PONS              
__________

Conductor   IVES ABEL

 

 


  REVIEWS


Fabio Armiliato mostrava il solito squillo in una parte decisamente poco simpatica ma che può dare soddisfazioni all'artista quando si è in voce, come in questo caso capitava al tenore genovese.

Marcelo Cervellò Eroles - L'OPERA,  Settembre 2006


 

    Verona ARENA: MADAMA BUTTERFLY
   

5,  11, 19, 23, 26 Agosto 2006 

CAST

                       Cio-Cio San   FIORENZA CEDOLINS (5/8)                
                                              DANIELA DESSI' (11, 19, 23, 26/8)   

         Pinkerton  FABIO ARMILIATO                
                                 Sharpless  ALBERTO MASTROMARINO                       
__________

Conductor   IVES ABEL

 

 

 

 

  REVIEWS


Fabio Armiliato si è calato nei panni dell'ufficiale poco gentiluomo con vocalità ben impostata, corroborata da emissioni facili negli acuti e sostenuta da un gusto del fraseggio comunicativo, chiaramente memore della lezione di Gigli. Si aggiunga la credibilità della presenza scenica e il risultato è un Pinkerton eccellente.

Roberto Mori  L'OPERA,  Settembre 2006


A due anni di distanza dalla sua prima apparizione ritorna sul palcoscenico areniano l’allestimento Hollywood-style di “Madama Butterfly” realizzato da Franco Zeffirelli, e, ancora una volta ci pare fra i lavori più belli del regista fiorentino.....

La vera ragione per la quale siamo tornati a vedere questo spettacolo è data dalla presenza sulla scena di una compagnia di canto che, per quanto attiene ai protagonisti, ha mantenuto piena fede alle nostre aspettative.

Daniela Dessì è una Cio Cio San di straordinaria intensità, sempre coinvolta e coinvolgente, mai banale, dal fraseggio elegante e dalla voce dolcissima; quasi stupisce, in epoca di approssimazioni in tutti i campi, la capacità della Dessì di cogliere il duplice aspetto del suo personaggio, bambina nel primo atto, donna nel secondo e nel terzo, che, di fatto, rappresenta uno dei punti di forza dell’intera opera.
A quanto scritto sopra va aggiunta una menzione alle finezze tecniche esibite dal soprano genovese, prime tra tutte i fiati lunghissimi, il sapiente uso del legato ed i filati rapinosi. Bravissima.

Ci ha convinto anche il Pinkerton giovanilmente scavezzacollo, meno cinico d’altri visti in passato, di Fabio Armiliato, il quale ci è sembrato trovarsi davvero a suo agio nei panni dell’ufficiale statunitense sia per quanto riguarda l’adesione al personaggio sia sotto il profilo più squisitamente attinente la voce, che corre bene, è sicura in acuto e piacevole nel timbro.

Al termine applausi per tutti, con ovazioni, meritatissime, per la coppia dei protagonisti.

Alessandro Cammarano - OPERACLICK.COM  Agosto 2006


Butterfly, il dolore e il coraggio.
Armiliato è stato un Pinkerton squillante

Un Pinkerton squillante, estroverso, tutto passione e superficialità - caratterizzazione impeccabile - è stato Fabio Armiliato, che fraseggia con disinvolta eleganza, sale facile all'acuto, ha puntuale presenza scenica.

Cesare Galla L’ARENA, 6 Agosto 2006


     

[HOME] [TOC]

Send mail to ARMILIATO@interfree.it with questions or comments about this web site. Last modified: ottobre 03, 2006
[CREDITS] [OPERA WEB SITES]